Disturbi sessuali

I disturbi sessuali

I disturbi sessuali sono difficoltà di funzionamento degli organi genitali che impediscono di godere di una sessualità spontanea; possono avere causa organica, esclusa soltanto effettuando opportuni accertamenti medici specialistici, oppure cause psicologiche, trattabili da uno psicoterapeuta specializzato in terapia sessuale.
In questo secondo caso i disturbi sessuali sono connessi ad aspettative, emozioni, pensieri, sensazioni, ossia al modo in cui la nostra mente è coinvolta nel fare l’amore.
Il desiderio può essere scarso, completamente assente oppure si può provare fastidio all’idea di avere rapporti sessuali.
L’uomo può avere difficoltà di erezione e la donna avere una lubrificazione vaginale scarsa o assente.
L’orgasmo può essere troppo precoce nell’uomo oppure ritardato o assente sia nell’uomo che nella donna.
Per ultimi, i disturbi da dolore sessuale rendono fastidiosa, dolorosa o impossibile la penetrazione per la donna a causa della contrazione dei muscoli del pavimento pelvico che chiudono l’ingresso della vagina.
Ciascuna di queste situazioni può essere presente fin dalla prima esperienza sessuale e quindi sembrare normale, oppure limitata a specifiche circostanze, modalità di stimolazione o legate alla frequentazione di un certo partner sessuale.
La coppia che incontra questo genere di difficoltà tende a vivere la possibilità di un rapporto sessuale come un evento problematico che suscita emozioni negative come ansia, senso di colpa, vergogna, tristezza, rabbia, disgusto che a loro volta ostacolano o impediscono il rapporto stesso. Inoltre l’attenzione sarà concentrata a verificare che tutto funzioni aumentando la difficoltà di avere un rapporto spontaneo.

.
Come si curano

L’intervento sessuologico può avere l’obiettivo di fornire delle informazioni scientifiche sul funzionamento dell’essere umano, sciogliendo le difficoltà causate da fantasie irrealistiche riguardo la sessualità.
Altri disturbi non traggono giovamento da un intervento che fornisca informazioni, in queste situazioni uno degli strumenti più efficaci per affrontare i disturbi sessuali è la terapia sessuologica con la coppia.
La terapia si compone di una fase diagnostica in cui il terapeuta raccoglie gli elementi necessari per definire l’ambito di lavoro e di una fase in cui alla coppia vengono assegnati dei compiti da fare a casa e delle prescrizioni che costituiscono la struttura della terapia.
I compiti e le prescrizioni dovranno essere sperimentati tra una seduta e l’altra per essere discussi insieme la volta successiva.
La coppia ha così l’occasione di ricostruire il suo modo di fare l’amore e di stare insieme nell’intimità riscoprendo armonia e piacere.

Se pensi di aver bisogno di un consulto discreto e professionale contattami.

a cura del dott. Matteo Marchesi

torna indietro