Sexting

Sexting

Il modo in cui gli adolescenti scoprono la sessualità può provocare situazioni per loro pericolose. La parola Sexting si riferisce all’invio e alla condivisione di materiale pornografico in forma di immagini o di testo attraverso mezzi informatici. La parola è un neologismo derivante dall’unione di Sex (sesso) e Texting (pubblicare testo), ed è considerata una moda tra gli adolescenti e consiste nello scambio di proprie o altrui foto e di video a sfondo sessuale spesso realizzati con il cellulare e inviati tramite chat, social network, posta elettronica o direttamente attraverso MMS dal telefonino. Accade che l’invio, limitato ad una stretta cerchia di persone, superi i limiti previsti e si diffonda in modo incontrollabile creando seri problemi alla persona ritratta.

Il Sexting esiste per motivi di esibizionismo, per consentire lo scambio reciproco di immagini e video ad uso personale e per pubblicizzare forme di prostituzione “a catalogo” in cui insieme alle immagini sono resi noti dettagli personali e disponibilità a fornire prestazioni sessuali.

La separazione tra Sexting e Cyberbullismo puo’ diventare sottile a causa dell’impossibilità di ritornare in possesso e cancellare il materiale inviato in forma elettronica che può essere diffuso per creare un danno e perseguitare le persone ritratte.

a cura del dott. Matteo Marchesi

torna indietro